Questionario Pums, sono quasi 2500 le risposte arrivate, fino ad oggi, dai veronesi. E dai primi dati emerge che il mezzo più usato per muoversi in città è l’auto privata (42%), poi vengono la bicicletta (18%), il bus (15%) e, infine, motocicli e ciclomotori (7%). Il 48% di chi ha risposto è favorevole all’estensione delle ZTL, il 28% è contrario, gli altri si astengono. Le risposte evidenziano anche che il 70% degli intervistati è favorevole all’ampliamento delle aree pedonali e solo il 12% è contrario. L’età media di chi ha partecipato all’indagine è di 41,5 anni; hanno risposto più le donne, il 53% del totale, e più i lavoratori (il 69%) rispetto agli studenti, che rappresentano il 20% dei partecipanti. Il 75% di chi ha risposto risiede in città.

Uno strumento per contribuire alla redazione del nuovo Piano della mobilità sostenibile

“Il questionario – spiega l’assessore a Mobilità e Traffico Luca Zanotto – si conferma uno strumento prezioso per contribuire alla redazione del nuovo Piano della mobilità sostenibile, che è in fase di elaborazione. Per questo rinnovo l’invito ai veronesi affinché partecipino numerosi. Bastano davvero pochi minuti per contribuire alla stesura del Pums e l’apporto dei cittadini è di grande importanza perché permette di individuare azioni e interventi concreti per migliorare gli spostamenti di tutti, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato, dall’età e dal tipo di impegni”.

Leggi anche:  Mamme No Pfas invadono Venezia per chiedere la bonifica

L’obiettivo è conoscere come e dove i cittadini si spostano

C’è ancora tempo per diventare protagonisti della mobilità del futuro di Verona e per esprimere esigenze, formulare proposte, sottolineare punti di vista e criticità. In tutto il questionario, che è completamente anonimo, è composto di 36 domande. Tre i focus proposti: l’obiettivo è conoscere come e dove i cittadini si spostano all’interno della città e quale sia il loro interesse per la mobilità sostenibile.

Come compilare il questionario

Il questionario si può scaricare dal sito del Comune. È distribuito in tutte le sedi delle Circoscrizioni, negli uffici pubblici, ma anche nei mercati rionali e nelle scuole, per raggiungere il maggior numero di utenti. Le domande sono compilabili online all’indirizzo survey.veronamobile.it, da cui si può scaricare anche la versione cartacea. Questa può essere trasmessa per e-mail all’indirizzo traffico@comune.verona.it oppure inviata o consegnata agli uffici della Direzione Mobilità e Traffico in lungadige Galtarossa 20/b. Per accedere al questionario è richiesto un indirizzo e-mail al quale saranno poi inviate le relative istruzioni di compilazione. Le risposte non saranno in alcun modo collegate all’indirizzo segnalato e pertanto assolutamente anonime.