Il sindacato di Atv ha dato comunicazione dello sciopero dei trasporti che si terrà nella giornata di venerdì 31 maggio. Saranno interessate dallo sciopero le fasce urbane ed extraurbane

Sciopero autobus Atv venerdì 31 maggio: ecco le fasce orarie interessate

A seguito dello sciopero aziendale di 4 ore proclamato dal sindacato FAISA CISAL per venerdì 31 maggio 2019, motivato da problematiche inerenti relazioni industriali e questioni salariali, ATV, l’Azienda Trasporti Verona non sarà in grado di garantire in modo completo il servizio durante la giornata.

La reazione di Atv

L’azienda Atv respinge le motivazioni addotte dal sindacato Faisa Cisal a sostegno dello sciopero. Le parole di Atv:

“Il particolare frangente attraversato dal settore del trasporto pubblico a Verona, con la gara per l’affidamento del servizio in corso, crea una situazione molto delicata che richiede necessariamente cautela e riservatezza nella condivisione di scelte e informazioni, per evitare di favorire potenziali concorrenti. Questo non significa che l’Azienda venga meno ai suoi adempimenti nel coinvolgimento dei rappresentanti dei lavoratori. L’Azienda respinge fermamente anche le accuse di inadempimento rispetto agli accordi economici e normativi. A tutt’oggi infatti, ATV ha dato esecuzione a tutti gli accordi aziendali sottoscritti e, nel caso in cui questo sia avvenuto in ritardo, ai lavoratori sono stati riconosciuti gli arretrati. Quanto alle rivendicazioni legate al miglioramento del trattamento salariale, pur trattandosi di richieste legittime da parte sindacale, in questa fase storica non possono essere considerate accoglibili dall’Azienda. Come è stato rilevato anche in occasione degli incontri con il Prefetto, oggi il dipendente ATV gode di un trattamento economico che rispetta il Contratto nazionale di lavoro, cui si aggiungono le voci previste dall’Integrativo aziendale, il Premio di risultato e, per il personale di guida, i significativi introiti derivanti dal sovrapprezzo sui biglietti venduti a bordo. Quindi, pur riconoscendo il fatto che il lavoro del conducente è oggi sempre più faticoso e stressante, in ATV è da considerarsi adeguatamente remunerato, sicuramente in linea con le realtà aziendali più virtuose del settore a livello nazionale”.

Le fasce orarie interessate dallo sciopero Atv

Durante la giornata di venerdì 31 maggio a seguito dello sciopero non sarà pienamente garantito il servizio di trasporto in queste fasce orarie:

Leggi anche:  Giro d'Italia: funivia Malcesine si tinge di rosa

Per il Servizio Extraurbano:

  • Corse in partenza dai capolinea dall’inizio del servizio e fino alle ore 05.44
  •  Corse in partenza dai capolinea dalle ore 08.46 alle ore 11.44

Per  i Servizi Urbani:

  • Corse in partenza dai capolinea dall’inizio del servizio e fino alle ore 05.59
  • Corse in partenza dai capolinea dalle ore 09.00 alle ore 11.59

Fasce Atv garantite anche in presenza dello sciopero

Saranno garantiti in modo completo i servizi in queste fasce orarie:

Per il servizio extraurbano:

  • Corse in partenza dai capolinea dalle ore 05.45 e fino alle ore 08.45 con proseguimento a destinazione rispettando l’orario pubblicato
  • Corse in partenza dai capolinea dalle ore 11.45 al termine del servizio

Per i Servizi Urbani:

  • Corse in partenza dai capolinea dalle ore 06.00 e fino alle ore 08.59, con proseguimento a destinazione rispettando l’orario pubblicato
  • Corse in partenza dai capolinea dalle ore 12.00 al termine del servizio.

Sarà garantito inoltre il servizio navetta dalla stazione all’aereoporto Catullo, il servizio di trasporto da e per il Santuario di Madonna della Corona mentre gli uffici e le biglietterie potrebbero non essere aperti per tutta la durata della giornata.