Domani gli studenti di tutto il mondo sciopereranno per chiedere impegni concreti contro i cambiamenti climatici, nell’ambito dell’iniziativa “Fridays for Future”, lanciata dalla sedicenne svedese Greta Thunberg a Stoccolma.

LEGGI ANCHE: Globalstrike for future Soave si mobilita per l’ambiente

Che cos’è lo sciopero mondiale per il clima

I ragazzi di tutto il mondo scendono in piazza per salvare il pianeta. E’ il Global strike for future, lo sciopero mondiale per chiedere ai Governi di agire per fermare i mutamenti climatici. Venerdì 15 marzo è il grande giorno: in oltre 1.300 città in 98 Paesi, studenti e non solo, manifesteranno fuori a municipi e ai parlamenti nazionali. L’Italia, con le sue 109 piazze, è tra le nazioni più attive, insieme a Usa (117) e Germania (141). Ma ci sono anche Svezia, Gran Bretagna, Australia, Uruguay e di recente hanno aderito anche Cina, Tanzania, Vanuatu, Cuba e Pakistan.

Il Global strike for future a Verona

Per quanto riguarda Verona, il ritrovo è fissato per le ore 9.00 davanti a Palazzo Barbieri. Alle 10.00, poi, partirà un corteo da piazza Bra diretto verso Piazza dei Signori per poi fare ritorno all’ombra dell’Arena (gli organizzatori indosseranno giubbotti catarifrangenti). Dalle 12.00, infatti, sono previsti gli interventi di alcuni esperti come Giovanni Beghini di Isde Medici per l’ambiente, Luciano Butti, professore di diritto dell’ambiente all’università di Padova, e Marco Passigato, mobility manager dell’università di Verona.

Leggi anche:  Femministe di Non Una di Meno contro Bacciga, consiglio comunale sospeso

Il percorso