Sequestrati ragni pericolosi abbandonati in un B&B: FOTO E VIDEO SHOCK. L’incredibile fatto a Vicenza: il proprietario dei diversi esemplari è stato denunciato. Rischia l’arresto fino ad un anno o l’ammenda da mille a 10mila euro.

I Carabinieri Forestali della Stazione di Vicenza, come raccontano i colleghi di Vicenzasettegiorni.it, unitamente ai colleghi del Nucleo CITES di Vicenza, che si occupa specificatamente del commercio illegale di animali protetti, sono intervenuti nella serata di mercoledì 10 aprile, a seguito di una segnalazione di un albergatore che aveva rinvenuto, in una camera della struttura ricettiva in gestione, una scatola in cartone per la quale sospettava la presenza di animali.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO E GUARDA LA GALLERY SU VICENZASETTEGIORNI.IT

Ragni di 17 specie diverse

Nel corso dell’intervento forte è stata la sorpresa dei militari che, aperta la scatola con la massima attenzione, hanno trovato, all’interno di contenitori in vetro e in plastica, ragni anche di grosse dimensioni, appartenenti a 17 specie diverse. Dagli accertamenti effettuati, i ragni, appartenenti specie che non hanno effetti invalidanti sull’uomo, sono stati abbandonati nella camera da un ospite che si è fermato per un periodo prolungato e, da circa una decina i giorni, non era rientrato nella struttura senza oltretutto pagare il conto; gli animali presentavano segni di stress e disidratazione e sono stati immediatamente alimentati. Due esemplari erano però già morti.

Leggi anche:  Ecco a voi la prima pagina di LegnagoWeek