In occasione della sfilata del Venerdì Gnocolar, evento centrale del carnevale scaligero, il 1° marzo numerose vie del centro saranno interessate dal corteo e quindi chiuse al traffico. Inoltre, per motivi di sicurezza, è stata disposta la chiusura anticipata alle ore 12 di tutte le scuole, di ogni ordine e grado, che si trovano lungo il percorso. Rimangono in vigore divieti e multe per chi utilizza bombolette di schiuma o prodotti che imbrattano.

Il corteo

I carri, che a partire dalla tarda mattinata saranno incolonnati in corso Porta Nuova, effettueranno il seguente percorso: piazza Bra, via degli Alpini, Largo Divisione Pasubio, stradone Maffei, San Fermo, lungadige Rubele, via Ponte Nuovo, via Nizza, piazza Viviani, via Cairoli, piazza Erbe, corso Porta Borsari, via Adua, via San Michele alla Porta, via Diaz, corso Cavour, corso Castelvecchio, largo Don Bosco, Regaste San Zeno, piazzetta Portichetti, via San Giuseppe, via Scarsellini, piazza Pozza, piazza San Zeno, via Porta San Zeno, via Vittime Civili della Guerra. Pertanto lungo il tragitto sarà vietata la sosta di tutti i veicoli dalle 8 alle 20 di venerdì 1 marzo. E da mezzogiorno, fino alla pulizia delle strade, sarà in vigore anche il divieto di transito.  I taxi verranno spostati da piazza Bra a via Pallone, mentre sarà sospeso il trenino turistico.

Chiusura scuole

Chiusura scuole. Per consentire a studenti, insegnanti e operatori scolastici di uscire prima dell’inizio della sfilata, le attività educative e didattiche delle scuole che si trovano lungo il percorso dei carri termineranno in anticipo rispetto al solito. Le lezioni saranno pertanto sospese alle ore 12.

Leggi anche:  La prima pagina di VillafrancaWeek

Divieti

Anche quest’anno non si potranno utilizzare prodotti schiumogeni di ogni tipo e sorta, come bombolette e schiuma da barba, ma anche tutto ciò che può imbrattare strade, palazzi e monumenti o importunare le persone presenti alla sfilata dei carri. Sono ammessi coriandoli e stelle filanti, anche spray. Per chi non rispetta il divieto sono previste multe da 25 a 500 euro.