Sicurezza stradale, lavori su quattro ponti a Trevenzuolo.

La presentazione del progetto

Sono stati presentati oggi, venerdì 8 giugno, presso la sala consiliare del municipio di Trevenzuolo, gli interventi su quattro ponti lungo la Strada Provinciale 25 a Roncolevà. Sono intervenuti: il Sindaco Roberto Gazzani, il Presidente della Provincia, il Dirigente della Provincia Carlo Poli, il Presidente del Consorzio di Bonifica Veronese Antonio Tomezzoli, il vicedirettore del Consorzio Andrea De Antoni e il Capo ufficio manutenzioni Napoleone Giarola.

Sicurezza stradale

Possibile rischio statico per un ponte

Nelle scorse settimane il settore Viabilità della Provincia di Verona, durante il monitoraggio della rete viaria, ha rilevato una fessurazione e un ammaloramento della fondazione, con possibile rischio statico, del ponte sullo scolo Gamandone, al chilometro 12,2 della Sp25. La Provincia ha dunque previsto la chiusura della strada per mettere in sicurezza il manufatto. Grazie al coordinamento con il Comune di Trevenzuolo e il Consorzio di Bonifica Veronese, quest’ultimo durante il periodo di divieto al traffico sistemerà altri due ponti sulla stessa strada provinciale: quello sullo scolo Latesone, dove il vecchio tubo da 80 centimetri sarà sostituito da uno scatolare di due metri per due e quello sul Gambisola, dove al posto del tubo originario, sempre da 80 centimetri, ne verrà posato uno da 140. Inoltre verrà realizzato, sempre dal Consorzio, un nuovo ponte sullo scolo Rabbioso. Questi interventi potranno prevenire alcuni fenomeni di allagamenti che in passato hanno interessato la frazione di Roncolevà.

Leggi anche:  Elettrificazione Brebemi, ecco come la A35 potrebbe diventare la prima eHighway italiana VIDEO

Strada chiusa

La Provincia chiuderà la strada al traffico il 18 giugno. La conclusione dei lavori è prevista in 30 giorni, sebbene gli uffici non escludano la possibilità di terminare in anticipo, condizioni meteorologiche e di cantiere permettendo.
La Provincia ha già avvertito i Comuni interessati, l’Atv per i percorsi alternativi dei mezzi di linea e la Provincia di Mantova, poiché gli interventi sono prossimi al confine con il territorio lombardo. Per il traffico leggero sarà disponibile un breve percorso alternativo attraverso Erbè e poi in direzione di Castelbelforte. Il resto del traffico, invece, verrà incanalato sulla Sp3 da Trevenzuolo a Nogarole, dove sarà possibile proseguire sull’A22 oppure, in alternativa, procedere fino a Mozzecane per poi svoltare sulla Sr62 in direzione Mantova.