Nella notte tra venerdì 11 e sabato 12 ottobre entrerà in funzione il nuovo autovelox in Tangenziale Nord, installato fra San Massimo e Santa Lucia, in direzione centro, per tutelare gli automobilisti che percorrono la strada più pericolosa di Verona.

Il tratto di tangenziale

Nuovi limiti per chi percorrerà il tratto di strada. Per chi arriverà dal casello di Verona Nord verrà imposto il limite dei 70 chilometri orari, già precedentemente segnalato dai pannelli a messaggio variabile, necessario per la sicurezza, data la conformazione della strada con curve e gallerie. Il posizionamento delle telecamere, che permetteranno di sanzionare da remoto gli automobilisti, è stato scelto in base ai dati dei sinistri e considerando il tratto in curva che precede la galleria di San Massimo.

I dati relativi alla velocità raggiunta

Nelle scorse settimane sono stati effettuati dei test che hanno confermato che, sulla bretella si corre troppo, come rilevato anche dai dati della polizia municipale. Dall’1 gennaio al 20 agosto, sono stati ben ventuno gli incidenti registrati in Tangenziale Nord, tra cui un mortale e uno con un ferito in prognosi riservata.
La bretella è stata più volte teatro di eccessi di velocità record tanto che, anche negli ultimi mesi, sono stati registrati 191 chilometri orari percorsi da un’auto e, a ferragosto, il conducente di una Giulietta è stato sanzionato perché percorreva la bretella alla velocità di 167 chilometri orari. A questi casi si sommano una Bmw che sfrecciava a 138 km orari e una Range Rover che ha toccato i 132 km orari.

Leggi anche:  Autovelox Verona, dove saranno i controlli dal 23 al 29 settembre