Pronti i provvedimenti viabilistici in vista dei numerosi eventi che, da venerdì 29 a domenica 31 marzo, coinvolgeranno il centro città. Dal Congresso mondiale delle famiglie, con i cortei e le manifestazioni correlate, all’ultimo Mobility Day e alla Corsa di Giulietta. Per consentire lo svolgimento delle manifestazioni, garantire la sicurezza delle persone che vi prenderanno parte e tutelare i residenti, sono state predisposte diverse modifiche alla viabilità, che prevedono la chiusura di alcune vie, con deviazioni del traffico e divieti di sosta.

Congresso mondiale delle famiglie

Divieti di transito. Piazza Bra rimarrà chiusa dalle 7.30 alle 20 di venerdì 29 marzo, dalle 7.30 alla mezzanotte di sabato 30 e dalle 7.30 alle 19 di domenica 31, quando la riapertura verrà autorizzata dalla Polizia municipale solo se saranno terminate tutte le manifestazioni. Dalle ore 12.45 alle 16.30 del 31 marzo, per il tempo strettamente necessario al passaggio della ‘Marcia della famiglia’, il divieto verrà esteso anche in via Oberdan, corso Cavour, corso Castelvecchio, stradone Porta Palio, via Scalzi, via Valverde, piazza Pradaval, corso Porta Nuova.

Divieti di sosta. Dalle 7 del 29 marzo alle 20 del 31 marzo non sarà possibile parcheggiare nell’area sotto l’orologio di corso Porta Nuova, in piazza Bra, sul lato della Gran Guardia, e in via degli Alpini, sotto le mura. Nel divieto sono compresi anche i motocicli e i ciclomotori. Dalle ore 14 alle 24 del 29 marzo divieto di sosta anche in vicolo San Silvestro, ad eccezione dei veicoli dell’organizzazione, e dalla mezzanotte del 30 marzo alle 20 del 31 in via Kessler.

LEGGI ANCHE: Congresso mondiale delle famiglie Verona il prefetto: “Stiamo lavorando per la sicurezza”

Corteo ‘Non una di meno’

La manifestazione è prevista per sabato 30 marzo, con partenza dalla stazione Porta Nuova. Per garantire la sicurezza dei partecipanti, dalle ore 13 alle 20, sarà istituito il divieto di transito in piazzale XXV aprile, via Città di Nimes, piazza Renato Simoni, via Giberti, largo Caldera, via Valverde, piazza Pradaval, parte di corso Porta Nuova, via Cesare Battisti, via Montanari, piazza Cittadella, largo Divisione Pasubio, piazzetta Municipio, stradone Maffei, stradone San Fermo, ponte Navi, via XX settembre, piazza XVI ottobre, viale Venezia, viale e piazzale stazione Porta Vescovo. Divieto di sosta dalle 6 alle 20 di sabato 30 marzo in viale Stazione Porta Vescovo; dalle 10 alle 20 lungo piazza Pradaval e in via Giberti e via largo Caldera, tra piazza Renato Simoni e via Valverde; dalle 15 alle 22 in largo XVI ottobre.

Leggi anche:  Incendio Brendola diminuisce la moria di pesci

LEGGI ANCHE: Congresso delle famiglie di Verona, il 30 ci sarà una grande manifestazione di protesta

Corteo ‘Libere’

Sempre sabato 30 marzo, un altro corteo si terrà in centro città. Per consentire lo svolgimento della manifestazione organizzata dalla Cgil, dalle ore 13 alle 14, sarà istituito il divieto di transito in via Rosmini, via Scarsellini, piazza Corrubbio, via Barbarani, regaste San Zeno, via San Zeno in Oratorio, largo Don Bosco, corso e ponte Castelvecchio.

Mobility Day

Domenica 31 marzo si terrà la settima, e ultima, giornata dedicata alla mobilità sostenibile della stagione 2018/2019. Come di consueto è confermata la chiusura al traffico del centro città, dalle 10 alle 19. Quindi, all’interno dell’ansa dell’Adige, nell’area delimitata da Porta San Zeno, Porta Palio, Porta Nuova e breccia Cappuccini, sarà vietato circolare con qualsiasi mezzo privato, compresi ciclomotori e motocicli.

Corsa di Giulietta

Altra iniziativa che si terrà domenica 31 sarà la corsa sportiva organizzata da Veronamarathon insieme al Comune di Verona e all’associazione Moica, contro la ludopatia e il gioco d’azzardo. Per garantire la sicurezza dei partecipanti, nella fascia oraria dalle 9 alle 12, ma solo per il tempo strettamente necessario al passaggio dei podisti, sarà istituito il divieto di transito lungo i due percorsi.

Percorso 5 chilometri. Coinvolte via Lega Veronese, via Porta San Zeno, piazza Corrubbio, via Tommaso Da Vico, via Colombo, via Porta Catena, via Torretta, via Pontida, ponte Risorgimento, lungadige Cangrande, ponte di Castelvecchio, corso Castelvecchio, largo Don Bosco, regaste San Zeno, via del Bersagliere, vicolo Porton Rosso, via Tommaso Da Vico, via Lega Veronese.

Percorso 10 chilometri. Lungo via Lega Veronese, via Porta San Zeno, piazza Corrubbio, via Tommaso Da Vico, via Melchiorre Maldonado, via Giovanni Da Verrazzano, lungadigege Catena, Centro sportivo Bottagisio, via Ponte Diga Chievo, lungadigge Attiraglio, ponte Catena, lungadige Catena, via Giovanni Da Verrazzano, via Melchiorre Maldonado, via Tommaso Da Vico, via Lega Veronese.

LEGGI ANCHE: Domenica a Verona c’è la Corsa di Giulietta