Sarà un’azienda cinese a fornire la fresa meccanica a piena sezione “Tbm”, escavatrice per gallerie, necessaria per la costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità che passerà da Verona,  in particolare per il tratto da completare tra Brescia e la città scaligera.

Dimensioni titaniche

L’azienda è la China Railway Engineering Equipment Group (Creg), colosso mondiale di questo tipo di attrezzature, fornirà un’escavatrice dal diametro di 10,03 metri, lunga 155 metri e pesante 1.800 tonnellate. L’assemblaggio è avvenuto nello stabilimento a Zhengzhou, capitale della provincia di Henan, prima che il macchinario sia esportato in Italia. Secondo Franco Lombardi, presidente della joint venture italiana Cepav Due, il committente del progetto ferroviario ha scelto proprio la CREG perché l’azienda cinese si è rivelata disposta a fornire soluzioni personalizzate. Zhang Zhiguo, vice direttore generale dell’azienda cinese, ha fatto sapere che l’esportazione in Italia di questo macchinario ha segnato l’ingresso della CREG nel mercato europeo.