Un forte terremoto, di grado 4.8 della scala Richter, si è verificato nelle prime ore di questa mattina, mercoledì 26 dicembre, in Sicilia, nella provincia di Catania, in particolare attorno all’Etna. Ma non è stato l’unico evento tellurico in Italia oggi: anche in Veneto, infatti, è stata registrata una scossa.

Terremoto in Sicilia

Il terremoto avvenuto in Sicilia è stato nettamente avvertito dalla popolazione di Catania alle 3.19. Gente in strada, alcuni hanno trascorso il resto della notata in macchina. Chiusa anche la A18 tra Acireale e Giarre. La scossa è legata all’attività del vulcano Etna, risvegliatosi alla vigilia di Natale. Numerosi i danni alle chiese e alle abitazioni e quattro feriti, per fortuna lievi.

 Scosse in Veneto e nel Nord Italia

Ieri sera, intorno alle 23.48, un nuovo sisma ha colpito vicentino, dopo quello verificatosi tre giorni fa. La scossa, di 1.4 gradi della scala Richter, verificatasi a soli 11 km di profondità, ha avuto come epicentro Velo d’Astico. Un’altra, poco prima, era stata registrata a Borgo Tossignano, in Provincia di Bologna.

Leggi anche:  Rock A Music Festival ai Bastioni

LEGGI ANCHE: Terremoto, Veneto colpito