Tetano, è fuori pericolo la bimba veronese non vaccinata.

La bambina di 10 anni è ormai fuori pericolo

Ha lasciato la terapia intensiva dell’ospedale scaligero dove era ricoverata da settimane la bambina di 10 anni non vaccinata che aveva contratto il tetano. La ragazzina è figlia di genitori No Vax che avevano deciso di non far somministrare l’antitetanica alla bimba.  I medici hanno accertato proprio ieri che la ragazzina è fuori pericolo.

Il decorso della malattia ormai lascia spazio all’ottimismo

Il decorso della malattia lascia spazio all’ottimismo tanto che il professor Paolo Biban, direttore della Pediatria dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona evidenzia che «Le condizioni della paziente sono migliorate ed è stata dimessa dalla Terapia intensiva pediatrica e trasferita in un altro reparto. Il decorso però sarà ancora lungo». La piccola paziente è ancora assistita per la respirazione e ha problemi motori che dovranno essere superati attraverso la riabilitazione.

L’arrivo in ospedale nel mese di giugno

La bambina era stata ricoverata in gravissime condizioni nel mese di giugno. Era giunta in Terapia intensiva pediatrica dopo avere accusato i sintomi di infezione da tetano, contratta verosimilmente dopo una banale sbucciatura ad un ginocchio.