Tiro a Segno Nazionale, il trofeo d’Inverno a Cerea. Garbin, Maccaferri e Chiarotto sul podio. La giovane promessa emersa durante il torneo è Valeria Scappin.

Il Trofeo d’Inverno

Si è tenuto domenica 2 dicembre 2018, nella sede del Tiro a Segno Nazionale di Cerea il “Trofeo d’Inverno 2018”, gara con carabina cal. 22LR indetta dalla sezione UNUCI (Unione nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia) sezione di Legnago, e prevista come attività addestrativa per gli ufficiali dallo statuto del Sodalizio Nazionale.

Quaranta Ufficiali e tiratori delle varie associazioni d’arma provenienti da Verona, Trento, Vicenza, Modena e Legnago si sono sfidati all’ultimo colpo per cercare il massimo punteggio sulla lunghezza di 25 colpi a 50 metri.

Il podio

Ha vinto il Ten.f.alp. Pietro Garbin della sezione UNUCI di Verona, secondo Maccaferri della sezione UNUCI Modena e terzo l’inossidabile Capitano Zeno Chiarotto presidente emerito di UNUCI Legnago e del TSN di Cerea che ha ospitato la manifestazione in un clima di massima cooperazione saldando ancora di più quel legame che lega il Tiro a Segno Nazionale di Cerea agli Ufficiali in Congedo di Legnago.

Leggi anche:  La prima pagina di VillafrancaWeek

Tiro a Segno Nazionale, il trofeo d'Inverno a Cerea. Garbin, Maccaferri e Chiarotto sul podio. La giovane promessa emersa durante il torneo è Valeria Scappin.

Giovane promessa

Nella categoria Ladies Valeria Scappin ha dimostrato di essere una giovane e promettente tiratrice, oltre ad essere già al livello internazionale una ottima atleta delle arti marziali sbaragliando numerosi tiratori.

Tiro a Segno Nazionale, il trofeo d'Inverno a Cerea. Garbin, Maccaferri e Chiarotto sul podio. La giovane promessa emersa durante il torneo è Valeria Scappin.