Una tela d’artista per le penne nere. Il dono di Emanuela Terragnoli alla sezione Ana Verona. Il presidente Bertagnoli: “La passione e la gioia di Emanuela, carburante prezioso per la nostra sezione”.

«Adesso è nel posto giusto, in ottime mani».

È un regalo che viene dal cuore quello fatto dall’artista Emanuela Terragnoli alla sezione veronese dell’Associazione Nazionale Alpini. Una tela che abbellirà la sede storica di via del Pontiere, inaugurata a fine ottobre dopo un intervento di restauro durato mesi. Si intitola «Percorsi di gloria» e ha fatto parte della mostra itinerante di arte contemporanea «Riflessi di Storia» che la stessa Terragnoli ha ideato nel 2014 per partecipare alle commemorazioni del centenario della Grande Guerra insieme ai colleghi della «Accademia d’arte e artigianato artistico di Verona» di cui è stata presidente.

Amore, patria e coraggio con i colori

«Mi sono ispirata a una fotografia di guerra e ho scelto il colore rosso per mettere in evidenza l’amore di patria degli alpini, la loro fatica, il loro coraggio e la loro forza – spiega Terragnoli, “aggregata” al Gruppo delle Penne Nere di San Giovanni Lupatoto -. Sono affezionata agli alpini, sempre in prima linea per aiutare il prossimo, esempio per i nostri giovani. Mio padre, orfano di guerra, prese parte alla Seconda Guerra Mondiale nell’Artiglieria Alpina. Questo quadro doveva finire qui». Accompagnata dall’amico ed ex assessore comunale Antonio Lella, lunedì l’artista è stata accolta in sede dal presidente Luciano Bertagnoli e dal consiglio sezionale.

Leggi anche:  Sweet and wine, come cambia la viabilità

Una tela d'artista per le penne nere. Il dono di Emanuela Terragnoli alla sezione Ana Verona. Il presidente Bertagnoli: "La passione e la gioia di Emanuela, carburante prezioso per la nostra sezione".

Carburante prezioso

«È un dono apprezzatissimo – ha detto Bertagnoli -.La passione e la gioia di Emanuela sono carburante preziosissimo per la nostra sezione, alla vigilia di un appuntamento molto importante». Il riferimento è alla votazione in programma sabato mattina all’Assemblea Nazionale dell’ANA: Verona è candidata a ospitare l’Adunata Nazionale 2020 e al termine del voto si conoscerà il tanto atteso verdetto. «Speriamo che questo regalo sia di buon auspicio» ha concluso il presidente Bertagnoli.