Valentino Mezzani, il memorial a lui dedicato. Domenica 25 novembre, al palazzetto dello sport, Festa del judo con 250 atleti da tutta la provincia e dal Padovano, dal Mantovano e dal Trentino. EOM Italia sarà presente per sensibilizzare sui corretti trattamenti osteopatici e sull’alimentazione.

Il memorial

Si svolgerà domenica 25 novembre a Mozzecane il 3° Memorial Valentino Mezzani, manifestazione non competitiva organizzata dal Judo club Mozzecane con il sostegno di EOM-Italia (Escuela de osteopatia di Madrid). L’evento, programmato dalle 9 alle 13 nel palazzetto dello sport di Mozzecane, sarà un momento di festa e di promozione allo sport alla vigilia della stagione agonistica. Prevista la partecipazione di oltre 250 atleti da 5 a 11 anni, dalle palestre di tutta la provincia ma anche da Padova, dal Mantovano e dal Trentino, che si sfideranno in incontri suddivisi per fasce di età. A tutti gli atleti verrà data una medaglia.

Una opportunità per tutti

“L’evento, intitolato a un giovane atleta del club, scomparso pochi anni fa, continua la tradizione di kermesse non agonistiche che hanno sempre avuto un ottimo riscontro – spiegano Fabio Vanoni,presidente del Judo club di Mozzecane e l’anima organizzativa Marco Cantarella-. La manifestazione è rivolta alla fascia bambini e pre-agonisti. La nostra è una piccola realtà sportiva che cresce di anno in anno e giornate come queste sono una bellissima opportunità di crescita e di confronto con i bambini delle diverse società. Tra l’altro quest’anno stiamo assistendo a un vero e proprio boom di iscrizioni, soprattutto dei più piccoli”.

Leggi anche:  Concerto di Natale dell'Ulss 9

Il sostegno e la presenza di Eom Italia

EOM Italia, oltre a dare un sostegno alla manifestazione, sarà presente nel corso della mattinata presentando gli ambiti di intervento del fisioterapista e del medico con formazione in osteopatia. Inoltre a tutti i partecipanti verrà consegnata una mela, come oggetto simbolico, per sensibilizzare i bambini e le famiglie sull’importanza di una sana alimentazione. “Sono un appassionato di questo sport e un atleta, così come i miei figli Fabio e Francesco – dice Andrea Turrina, socio fondatore e direttore di EOM Italia -.e da questo nasce la decisione di dare un supporto e anche di sensibilizzare su una sana alimentazione, sul ruolo del movimento e dello sport, e infine su valutazioni e interventi che vanno effettuati da personale sanitario qualificato. Eom infatti riserva la sua attività di formazione esclusivamente a laureati in fisioterapia e in medicina  e gestisce con l’Università di Verona, scuola di medicina e chirurgia, il master di primo livello in osteopatia nelle disfunzioni neuro-muscolo-scheletriche”.