Verona si veste di luce. Venerdì 30 novembre, alla sera, sono state accese le luminarie della città. Sono oltre 1300 i dispositivi luminosi.

L’accensione

Il sindaco Federico Sboarina e gli assessori Francesca Toffali ed Edi Maria Neri, venerdì 30 novembre sera, hanno acceso ufficialmente le luminarie natalizie di piazza Erbe e del rione Carega. Alla cerimonia di accensione erano presenti anche Filippo Rigo presidente di Agsm Lighiting, Mirco Caliari vice presidente di Agsm, i consiglieri comunali Paola Bressan e Andrea Velardi, il presidente di Agec Roberto Niccolai, il vicepresidente di Confcommercio Verona Nicola Baldo e il presidente della 1ª Circoscrizione Giuliano Occhipinti.

Il progetto

In totale, il progetto “Verona si veste di luce” prevede l’utilizzo di oltre 1300 dispositivi luminosi tra sfere, stelle luminose, fiocchi di neve, drappi e stalattiti che illumineranno le vie principali e le piazze cittadine durante il periodo di feste. A queste decorazioni luminose si aggiungono gli addobbi necessari per allestire più di trenta alberi di Natale in città, compreso il grande albero di piazza Bra. L’installazione delle luminarie è iniziata il 22 di ottobre e ha impegnato una ventina di tecnici specializzati.

In particolare sono ad alto contenuto tecnologico l’illuminazione degli edifici di piazza Bra, cioè palazzo Barbieri, Gran Guardia e Portoni della Bra, che saranno decorati da luci a led con tecnologia Rgb, in grado di creare effetti luminosi multicolori e cangianti.

Leggi anche:  Mercatini di Natale Verona 2018

 

Vestita a festa, piena di colori

“Con l’accensione delle luminarie – ha detto il sindaco Federico Sboarina – la città si veste di colori in vista delle feste. Come sempre le decorazioni abbelliranno le vie e le piazze del centro storico, ma quest’anno abbiamo riservato una particolare attenzione ai quartieri con le luci di Natale che rallegreranno le zone più frequentate delle Circoscrizioni. Un ringraziamento va ad Agsm Lighting che ha realizzato gli addobbi utilizzando tecnologia Led e a basso impatto ambientale”.

Illuminazione, sicurezza e bellezza

“Per Agsm Lighting – ha detto Filippo Rigo, presidente di Agsm Lighting – è un orgoglio contribuire col proprio personale e le proprie competenze alla creazione di un’atmosfera magica per il Santo Natale. È un impegno che si affianca a quello quotidiano di garantire non soltanto illuminazione e sicurezza, ma anche la lotta allo spreco di energia ed al riscaldamento globale. Il progressivo passaggio dei nostri punti luce (attualmente circa 54mila a Verona e in 13 Comuni della provincia scaligera) alla tecnologia Led consente, infatti, di abbattere del 70% i consumi energetici: sino ad oggi questo ha significato risparmiare 4.2 milioni di Kwh e 3mila tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera. Il mio ringraziamento va ai tecnici di Agsm Lighting per il lavoro compiuto per la nostra comunità e, in particolare, per quanto fatto in questi giorni”.