5° campionato Italiano dei Vigili del Fuoco di nuoto in acque libere. Anche il comando di Verona ha partecipato alla gara con 8 atleti portando sul podio il vigile Alberto Vaccina giunto secondo per la sua categoria.

Vigili del Fuoco veneti, ottavi al campionato nazionale di nuoto in acque libere

Il 5 ottobre si è svolto, ad Alghero, il 5° campionato Italiano dei Vigili del Fuoco di nuoto in acque libereMemorial Giulio Piras. 18 comandi con oltre 100 atleti hanno preso parte alla competizione che rientra tra le principali attività sportive del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile ed è dedicato alla memoria di Giulio Piras, vigile coordinatore del Comando di Sassari scomparso prematuramente a causa di una malattia.

La gara

I nuotatori hanno percorso un miglio marino (1852 metri). La gara di nuoto in acque libere ha completato il circuito natatorio che comprendeva anche il nuoto per salvamento e le gare di nuoto che sono state organizzate a Bassano del Grappa lo scorso mese di giugno. Anche il comando di Verona ha partecipato alla gara con 8 atleti portando sul podio il vigile Alberto Vaccina giunto secondo per la sua categoria. Eccellente prova anche per gli altri veronesi in terra sarda che hanno concluso tutti la gara portando, cosi, il comando veneto a posizionarsi all’ottavo posto il classifica generale.