Madonnari e artisti del genere murales si esibiranno nelle piazze di Villafranca. Tutto il ricavato dell’iniziativa sarà donato all’associazione Un sogno per vincere Onlus al fine di adottare un progetto di ricerca scientifica presso la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica di Verona.

VillafrancArt: la città si colora di solidarietà

Nell’ambito della chiusura di VillafrancArt, la città di Villafranca di Verona ospiterà due eventi culturali e artistici con finalità sociale e benefica. Tutto il ricavato dell’iniziativa sarà donato all’associazione Un sogno per vincere Onlus al fine di adottare un progetto di ricerca scientifica presso la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica di Verona.

Il programma di VillafrancArt: madonnari e graffiti

Domenica 26 maggio si aprirà con l’esibizione all’aperto di otto artisti madonnari che, a partire dalle ore 10.30 e fino al pomeriggio, realizzeranno le proprie opere su Piazza Giovanni XXIII e su Piazza Castello. L’evento è curato dall’Associazione “Centro culturale artisti madonnari (CCAM)”, una realtà di fama internazionale, reduce da numerose esibizioni in Europa e in America. Gli artisti lavoreranno su supporti in legno in modo tale poter poi donare le opere al Comune di Villafranca per eventi ed iniziative future.

Per proseguire, domenica 2 giugno si esibiranno in piazza Giovanni XXIII otto artisti internazionali del genere del murales nell’ambito di “Graffiti Contest”, una manifestazione organizzata dallo studio Bratwurst Tattoo di Villafranca in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Le opere prenderanno forma sotto gli occhi del pubblico e saranno poi messe all’asta.

Leggi anche:  Ufficio Tributi di Verona racchiuso in un'App

Arte anche per i bambini

Verranno allestiti, inoltre, un laboratorio artistico per bambini e ragazzi e un’opera in 3D a sorpresa. I bambini avranno modo di divertirsi con i colori e imparare con i suggerimenti degli artisti. In caso di maltempo l’evento verrà posticipato ad altra data.

Il commento del sindaco e dell’assessore

Il sindaco Roberto Dall’Oca:

“Non posso che essere pienamente soddisfatto di come VillafrancArt sia stata motivo di lustro per l’arte e per la città grazie ai tanti consensi acquisiti. Gli ultimi due fine settimana saranno caratterizzati da questi eventi che vedranno la partecipazione di artisti di fama internazionale nel proprio settore. Con queste premesse non posso che dire che, sicuramente, la manifestazione verrà riproposta anche il prossimo anno.”

L’assessore alla cultura Claudia Barbera:

“Siamo felici di ospitare queste due iniziative che portano avanti un connubio vincente che è quello tra l’arte e la solidarietà. In linea con VillafrancArt, abbiamo il piacere di ospitare artisti internazionali che vanno ad arricchire la proposta culturale del periodo. Per quanto riguarda le opere realizzate dal Centro Culturale Artisti Madonnari di Curtatone, resteranno in disponibilità del Comune e verranno dunque esposte al pubblico in occasione della Fiera dei Santi Pietro e Paolo in quanto fra i soggetti che verranno raffigurati vi saranno proprio i patroni della città. Per quanto riguarda invece il ricavato delle opere realizzate nell’ambito di Graffiti Contest, sarà interamente donato ad una associazione che si occupa di malati di fibrosi cistica”.