“Verona diventa capitale mondiale del vino e Amia si prepara ad affrontare la sfida all’insegna dell’operatività e dell’efficienza per garantire a migliaia di turisti, addetti ai lavori e “wine-lovers” una città pulita, ordinata e decorosa. Saranno giorni di superlavoro per i nostri operatori che ringrazio per la loro professionalità e per il loro impegno. Saranno centinaia le risorse utilizzate durante l’evento”. Il presidente Bruno Tacchella illustra il piano straordinario messo in atto dalla società di via Avesani in occasione della kermesse internazionale che interesserà
diverse zone della città di Verona, oltre che le location della Fiera. Interventi mirati e potenziati che prenderanno il via già a partire dal pomeriggio odierno con l’inaugurazione di Vinitaly and the City.

Decine di mezzi e uomini entreranno in azione nelle piazze principali

Decine di mezzi e uomini entreranno in azione nelle piazze principali interessate dalla manifestazione, una vera e propria task force che come tutti gli anni avrà l’obiettivo di essere coordinata ed efficiente in un contesto di non facile operatività, sia per motivi logistici, che per l’elevato numero del pubblico, di stand, corner ed espositori che affolleranno le varie location. Per l’occasione la squadra e le attività speciali di Amia saranno così definite:

  • in città saranno presenti oltre 30 operatori per attività di pulizia e raccolta rifiuti, dotati di motocarri a metano ed elettrici oltre che a compattatori per la raccolta differenziata. Sempre in città saranno operativi 3 mezzi speciali dedicati alla raccolta delle bottiglie in vetro e dei tappi in sughero
  • Per quanto concerne l’interno e l’esterno del polo fieristico Amia, essendo partner commerciale della Fiera, garantirà non soltanto i servizi di pulizia interni ed esterni, ma anche la raccolta di imballaggi in vetro e di altro materiale.
Leggi anche:  "Va' Sentiero": trekking con i fisioterapisti osteopati

Raccolta tappi per finanziare la ricerca

Durante il Vinitaly saranno presenti tutti i giorni all’interno e all’esterno della fiera più di 50 operatori e 30 mezzi dedicati alla pulizia dell’area e al trasporto dei materiali agli impianti di recupero e riciclaggio. Previste anche attività notturne di spazzamento meccanico e
ripristino dell’igiene. “Da ricordare infine che quest’anno ritorna una speciale iniziativa che vede Amia, Fiera Verona e le società Vason Group e Amorim Cork impegnate in prima fila in un importante progetto di raccolta dei tappi in sughero utilizzati durante sia la manifestazione cittadina, che in quella fieristica – conclude Tacchella – Un progetto all’insegna del rispetto dell’ambiente e della solidarietà che prevede la raccolta differenziata ed il riuso di decine di migliaia di tappi in sughero. Tappi che sarebbero andati perduti e che potenzialmente avrebbero potuto arrecare danni ed inquinamento al sistema ecologico e che invece, grazie a questa iniziativa benefica, saranno rivalorizzati economicamente ed il ricavato sarà versato all’Associazione Le.Viss per finanziare attività di ricerca sulle leucemie”.

LEGGI ANCHE: Vinitaly 2019 all’insegna del rispetto dell’ambiente: i tappi in sughero saranno riciclati