West Nile anche a Zimella e il sindaco ordina la disinfestazione.

West Nile, un possibile caso umano a Zimella

Ancora un possibile caso di West Nile nel veronese. Dopo il caso di Concamarise, ora tocca al comune di Zimella dover provvedere alla disinfestazione dalla zanzara tigre(Aedes albopictus), vettore competente per la trasmissione di questi agenti virali, a causa di un possibile caso umano di West Nile Disease, attualmente ancora in corso di accertamento, che ha interessato un residente del Comune.

Ordinanza del sindaco

Il sindaco, Alessia Segantini, ha emanato un’ordinanza rivolta a tutti i residenti, amministratori condominiali, operatori commerciali, gestori di attività produttive, ricreative, sportive e in generale a tutti coloro che abbiano l’effettiva disponibilità di aree aperte che si trovano a una distanza non superiore a 200 metri dal luogo dove si è verificato il caso di contagio, di permettere l’accesso degli operatori della ditta ESA- Com S.p.a., incaricata del servizio di disinfestazione, per l’effettuazione dei trattamenti larvicidi, adulticidi e la rimozione dei focolai larvali presenti in area cortiliva privata. Vietato, inoltre, aprire le finestre durante le ore di esecuzione del trattamento di disinfestazione adulticida in aree stradali a partiredalle ore 22.00 di lunedì 27 agosto fino al termine delle operazioni previsto per le ore 06:00 di martedì 28/08/2018, salvo diverse disposizioni impartite dal personale dell’Az. ULSS 9.

Le vie interessate

L’area di intervento comprende la zona prossimale estesa per un raggio di 200 mt, ove è stato riscontrato il caso già accertato dal servizio sanitario territorialmente competente, nonché quelli in fase di accertamento, ed in particolare risultano interessare le seguenti vie del territorio comunale di Zimella: Vicolo Molini; Via Molini; Via Romana; Via Stazione (parte); Via Giovanni da Zimella; Via Toledo (parte); Quartiere dei Dogi; Via Guà (parte); Quartiere Concordia (parte); Via Castellaro (parte); Piazza don Umberto dalla Valle; Via Garzan (parte).

Leggi anche:  Salametto Dolce ritirato dal mercato per contaminazione microbiologica

Alcune importanti misure precauzionali

Si raccomanda, inoltre di adottare alcune importanti precauzioni: prima del trattamento adulticida raccogliere la verdura e la frutta degli orti pronta al consumo o proteggere le piante con teli di plastica in modo che non sia direttamente investita dal prodotto insetticida; tenere al chiuso gli animali domestici e proteggere i loro ricoveri e suppellettili (ciotole, abbeveratoi, ecc.) con teli di plastica. Si consiglia, inoltre, di togliere completamente ciotole, abbeveratoi, o quant’altro possa essere contaminato. Durante il trattamento adulticida nei giorni e orari sopraindicati è importante restare al chiuso con porte e finestre ben chiuse e sospendere il funzionamento di impianti di ricambio d’aria. In seguito al trattamento si raccomanda di: procedere, con uso di guanti lavabili o a perdere, alla pulizia con acqua e sapone di mobili, suppellettili e giochi dei bambini lasciati all’esterno e che siano stati esposti al trattamento; in caso di contatto accidentale con il prodotto insetticida lavare abbondantemente la parte interessata con acqua e sapone.