Venerdì 12 Ottobre 2018 prende il via, al Mercato Ortofrutticolo di Valeggio sul Mincio, la XVIII edizione dell’esposizione campionaria “Valeggio Produce”, la manifestazione fieristica organizzata dall’Associazione Pro Loco Valeggio e dal Comune di Valeggio sul Mincio, dedicata all’agricoltura, all’artigianato, al settore zootecnico e al commercio. L’iniziativa ospita la XXIII Rassegna Zootecnica e conta sulla collaborazione di Coldiretti, Associazione Regionale Allevatori Veneto (ARAV), AMANI onlus, Pastifici Artigiani Valeggio e Cantine Valeggio.

Tre giorni all’insegna di stand e gastronomia

Durante i tre giorni della manifestazione i visitatori potranno passeggiare tra gli stand allestiti per l’occasione da artigiani e commercianti del territorio, per visionare macchinari e mezzi agricoli, attrezzi ed utensili, dispositivi meccanici utili al miglioramento delle prestazioni lavorative ed anche degustare i prodotti enogastronomici locali e della tradizione, preparati dai volontari del gruppo parrocchiale Amani Onlus-Progetto Tanzania, dai pastifici artigiani e dalle cantine valeggiane, che saranno aperti da Venerdì sera fino a Domenica sera.

Il programma

Il programma di questa tre giorni è arricchito da vari appuntamenti.

Si apre in anticipo Giovedì 11 Ottobre, alle ore 20.00, con un interessante convegno, promosso e curato da Coldiretti Verona, su due problematiche molto sentite nel mondo agricolo: l’invasione della cimice asiatica e la nuova normativa sui voucher, per la manodopera occasionale.

Venerdì 12 Ottobre la fiera prenderà il via con il concerto dei Brennero 66, la tribute band ufficiale dei Pooh, che ci farà cantare e ballare sulle note delle più famose canzoni del celebre gruppo italiano, che con i suoi successi ha segnato un’epoca.

Sabato 13 e Domenica 14, due appuntamenti imperdibili per gli amanti del liscio, che potranno volteggiare nella grande pista del parterre centrale, sulle note delle grandi orchestre spettacolo di Ilaria Veronese e il senso unico e Ruggero Scandiuzzi.

La mattina di Sabato 13 Ottobre, alle ore 9.30 si inizia con l’esposizione di esemplari di Frisona italiana provenienti dagli allevamenti di aziende agricole locali, curata di ARAV – Associazione Regionale Allevotari del Veneto.

Leggi anche:  Giù le tasse a Valeggio: diminuisce l'addizionale Irpef

Sabato 13 Ottobre, alle ore 10.30 il momento istituzionale dell’inaugurazione ufficiale, con le autorità, la visita agli stand espositivi e la premiazione dei peschicoltori, che si sono distinti durante l’anno per la qualità del prodotto, e di alcuni artigiani di Valeggio sul Mincio, meritevoli per la longevità delle loro attività. A seguire, Come fila la Mozzarella!, una dimostrazione di grande artigianalità alimentare: un laboratorio in cui il mastro casaro del Caseificio San Girolamo darà dimostrazione pratica di come si produce uno dei più conosciuti formaggi italiani, la mozzarella.

Domenica 14 Ottobre, alle ore 9.30 ci sarà la mostra con gara locale di giudizio della razza bovina Frisona Italiana, cui si affiancherà una variegata esposizione di animali da cortile. Per le famiglie e i bambini, Horse Club Valeggio offre l’emozionante esperienza del Battesimo della sella, un’occasione unica per avvicinarsi al mondo dell’equitazione.

Le parole dell’assessore all’agricoltura

«Il Mercato Ortofrutticolo – sottolinea l’On.Vania Valbusa, assessore all’agricoltura, ambiente ed ecologia – è diventato in questi ultimi anni un’importante sede di eventi, che merita iniziative di qualità, in grado di presentare il nostro territorio, in tutte le sue peculiarità. “Valeggio Produce” è un appuntamento di rilievo, che aggrega agricoltori, allevatori, artigiani e commercianti in una tre giorni dedicata alle tradizioni, al territorio e all’enogastronomia.».

“Pro Loco di Valeggio orgogliosa di organizzare questa manifestazione”

Gian Luca Morandini, Presidente della Pro Loco Valeggio, continua: «L’Associazione Pro Loco di Valeggio è orgogliosa di organizzare, insieme al Comune di Valeggio sul Mincio, questa manifestazione che propone il meglio dei settori economici da sempre elementi trainanti per lo sviluppo del paese, vetrina di tradizioni, ma anche di innovazioni tecnologiche che fanno ben sperare per il futuro di tutte le nostre attività.».