Albarella, il mare restituisce un cadavere: potrebbe essere quello di Samira El Attar.

Rinvenuto ad Albarella il cadavere di una giovane donna

Le acque agitate del mare hanno restituito ieri il cadavere di una giovane donna. Tra le prime ipotesi che si stanno facendo è che potrebbe trattarsi del corpo di Samira El Attar, 43 anni, giovane mamma marocchina della quale non si hanno notizie da giorni.

A indurre gli inquirenti a pensare che possa trattarsi di Samira sonosia il sesso del cadavere che la posizione geografica del rinvenimento. Sia il Gorzone, che attraversa Stanghella città dalla quale la donna è scomparsa, sia l’Adige, che dal comune in provincia di Padova dista pochi chilometri, sfociano in mare poco distante dall’isola.

A Stanghella anche i RIS di Parma

Per cercare tracce della giovane mamma scomparsa nelle scorse settimane sono intervenuti anche gli uomini del Ris di Parma che hanno cercato tracce di Samira nella sua abitazione ma anche nelle campagne circostanti.

Leggi anche:  Samira, il marito trova in un fossato le sue scarpe