Arrestato due volte in quattro ore. Ladro seriale di carrozzina ancora all’attacco.

Il fermo

È successo nel pomeriggio di mercoledì 11 luglio: i carabinieri della stazione di Bosco Chiesanuova hanno tratto in arresto un sessantaduenne di Erbezzo, pensionato e pregiudicato, per evasione dagli arresti domiciliari.

Ancora lui

A render decisamente particolare l’accaduto, un “particolare” di non poco conto: l’uomo era stato appena accompagnato presso il proprio domicilio, in stato di arresto, dai Carabinieri di Negrar, poiché aveva rubato, intorno alle 13, una carrozzina dall’ospedale “casa di cura Perez”.

Voleva bere il caffè

Il tempo di entrare in casa, condotto dai carabinieri, in attesa della direttissima del giorno successivo, che ha ben pensato di uscire per prendere un caffè, senza minimamente curarsi della misura precautelare poco prima inflittagli. Peccato per lui che, nel suo passeggio, ha incrociato i Carabinieri, questa volta della Stazione di Bosco Chiesanuova, che lo hanno immediatamente riconosciuto e fermato.

Termini invariati

Nuovamente arrestato, intorno alle ore 17, si è presentato dinanzi al Giudice per il rito direttissimo ieri mattina: arresto convalidato, richiesti termini a difesa e giudizio rinviato a ottobre: avrà il divieto di ritorno nel comune di Negrar.