Arrestato spacciatore a San Bonifacio: aveva 13 grammi di coca. JR., cittadino albanese 32enne, disoccupato, incensurato, residente nel comune sambonifacese.

Arrestato spacciatore a San Bonifacio: aveva 13 grammi di coca

Operazione antidroga compiuta, nel pomeriggio di ieri, dai Carabinieri della Stazione di Monteforte d’Alpone e dal Nucleo Operativo della Compagnia di San Bonifacio. Era da tempo che i militari monitoravano il comportamento di J.R., cittadino albanese 32enne, disoccupato, incensurato, residente nel comune sambonifacese, che aveva attirato la loro attenzione per i suoi sospetti contatti quotidiani con assuntori di stupefacenti.

La perquisizione

Quando hanno avuto la ragionevole certezza che dette frequentazioni fossero legate a traffici di stupefacente, i Carabinieri hanno deciso di entrare in azione, perquisendo d’iniziativa l’abitazione. L’operazione di polizia ha consentito il rinvenimento di 13 gr. di cocaina, già suddivisa in dosi predisposte per il successivo spaccio, e di un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento. Che l’attività delittuosa fosse fiorente lo dimostrano anche i 1.000 euro in contanti sequestrati dai militari poiché ritenuti provento del pregresso spaccio al dettaglio della droga. Tanto è bastato per far scattare le manette ai suoi polsi.

Leggi anche:  Ruba profumi ma viene riconosciuto: aveva commesso un furto solo due giorni prima

Va ai domiciliari

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il “pusher” è stato posto agli arresti domiciliari e stamane accompagnato presso il Tribunale di Verona ove ha avuto luogo l’udienza di convalida. Il Giudice, dopo aver convalidato l’operato dei Carabinieri, ha rimesso in libertà il reo, imponendogli l’obbligo di presentarsi quotidianamente ai Carabinieri di San Bonifacio. Processo rinviato al 26 giugno prossimo.