A 24 ore dalla pioggia senza sosta arriva un primo bilancio del maltempo. I vigili del fuoco e ogni tipo di soccorso è costantemente impegnato in azioni di messa in sicurezza e di aiuto nei paesi della provincia.

Intenso lavoro

La pioggia e il maltempo piegano il nord Italia. Un fine settimana di pioggia battente, esondazione di fossi e allagamenti sta creando alcuni disagi. I vigili del fuoco sono impegnati da sabato 1° settembre pomeriggio nel veronese per una serie d’interventi legati alle forti precipitazioni  avvenute nella zona. Al momento non si segnalano persone rimaste ferite.

LEGGI ANCHE: Danni da maltempo: allagamenti in provincia – FOTO

Automobilisti soccorsi

Portati in salvo dalle squadre SAF (Speleo Alpini Fluviali) diversi automobilisti rimasti bloccati nelle auto nelle strade allagate. Le squadre dei pompieri  coadiuvate da personale volontario  della protezione civile sono impegnate nei  prosciugamenti di scantinati, rimesse e taverne.

 

 

Comuni colpiti

Tra i Comuni più colpiti Negrar  in Valpolicella, la zona nord di Verona, Monteforte d’Alpone, Zevio, San Martino Buonalbergo, Bovolone. Oltre 180 chiamate sono state già evase e risolte da ieri pomeriggio, ancora 50 gli interventi da verificare e portare a termine.

Leggi anche:  Sottopasso Transpolesana, Anas risponde a Comencini: “Ecco le tempistiche”

Segnalazioni

Hai riscontrato problematiche anche tu? Segnalacelo! Scrivi a veronasettegiorni@gmail.com