Questa mattina in via Torbido, un cane meticcio è morto dopo essere stato investito da un’auto pirata che proveniva dal piazzale del Cimitero ed era diretta a Porta Vescovo. L’automobilista non si è fermato a prestare soccorso all’animale e, per questo, rischia una sanzione che va da 422 a 1694 euro.

La proprietaria si trovava in un negozio

La proprietaria del cane si trovava all’interno di un negozio per animali. Il meticcio, dopo essersi liberato dal suo controllo, è corso fuori dal negozio verso via Torbido e lì è stato investito. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia locale che ha provveduto ad accompagnare la proprietaria dell’animale dal veterinario. Chiunque abbia informazioni utili per individuare il veicolo e il conducente può contattare il Nucleo Infortunistica Stradale tramite il numero 045.8078828.

Cosa dice la legge

Si ricorda che l’articolo 189 del Codice della Strada prevede espressamente una norma a tutela degli animali d’affezione e prevede che “l’utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno”.