Un uomo cerca di salire in aereo portando con sé un grosso coltello, fermato all’aeroporto Catullo

In partenza per Berlino

Era in partenza per Berlino dallo scalo di Verona il passeggero che, nella mattinata odierna, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria dagli agenti della Polizia di Frontiera Aerea a seguito del ritrovamento, all’interno del suo bagaglio a mano, di un coltello di notevoli dimensioni.

Sperava di passare inosservato

Sperando, probabilmente, di passare inosservato confondendosi tra i numerosi passeggeri che, oggi come ogni giorno, stavano transitando nell’Aeroporto di Verona, l’uomo si è presentato nell’area dedicata ai controlli di sicurezza, dove la verifica con gli apparati radiogeni ha consentito di individuare chiaramente il fendente.

Un grosso coltello con sé

Il passeggero, fermato e sottoposto a più accurato controllo, è risultato effettivamente trasportare un coltello nel proprio zaino, incurante della disciplina che vieta l’imbarco di qualsiasi tipo di arma appuntita o oggetto tagliente.

La segnalazione

Rilevata la violazione, gli agenti hanno proceduto al sequestro del pugnale e hanno segnalato l’uomo alla competente Autorità Giudiziaria.