Finisce a Montorio per non aver rispettato i domiciliari.

Dai domiciliari al carcere

Nel pomeriggio di ieri, i militari della Stazione di Verona San Massimo hanno arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Verona Montorio un italiano 56enne che, ristretto agli arresti domiciliari per il reato di corruzione di minorenne, aveva più volte violato le prescrizioni relative a tale misura. Pertanto,  la Sezione Penale del Tribunale cittadino ha deciso di sostituire la misura adottata con quella più afflittiva della custodia cautelare in carcere.