Delinquenza domenicale alla Bricoman. Fermate dalla guardia e denunciati due veronesi per furto aggravato.

 Tentato furto 

Sono due le donne che, nel pomeriggio di domenica 19 agosto, intorno alle 17.30, sono state fermate dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona a seguito di una segnalazione di tentato furto pervenuta alla Centrale Operativa da parte del responsabile del negozio “Bricoman” di via Dell’Esperanto.

Merce nel passeggino

Entrambe, individuate dall’addetto alla sicurezza mentre si aggiravano nel reparto dedicato all’attrezzatura elettrica e all’illuminazione, sono state sorprese nell’atto di nascondere la merce prelevata nel passeggino che portavano al seguito all’interno del quale dormiva un neonato.

Dopo aver asportato tutto ciò di cui avevano bisogno, le donne si sono dirette verso l’uscita senza acquisti e sono state bloccate dal vigilante dopo aver oltrepassato le barriere antitaccheggio. A quel punto, vistesi scoperte, hanno deciso di restituire i prodotti sottratti il cui valore supera i 300 euro.

L’arrivo della polizia e la denuncia

Giunti sul posto, gli agenti di Polizia prendevano in consegna le due ladre che venivano accompagnate presso gli uffici della Questura.

Leggi anche:  Uomo con in mano un grosso coltello si aggirava in piazza Bra

Le donne, F.L. di 52 anni e R.M. di 28enne, veronesi entrambe note alle Forze dell’Ordine, venivano denunciate in stato di libertà per il reato di tentato furto aggravato in concorso.