Disperso nel Mincio recuperata l’auto ma del giovane di Valeggio nessuna traccia. La Volkswagen Bora recuperata nel Mincio dove si era inabissata. Il pescatore 23enne ancora non si trova.

Disperso nel Mincio recuperata l’auto ma del giovane di Valeggio nessuna traccia

E’ stata ritrovata e ripescata l’automobile che nelle prime ore della mattinata di domenica 5 maggio 2019 si era inabissata nel Mincio, a Pozzolo di Marmirolo, con dentro cinque pescatori. L’auto è stata ritrovata nel pomeriggio di ieri, martedì 7 maggio 2019, dai Vigili del Fuoco che da tre giorni sono impegnati nelle ricerche lungo il Mincio. Lo scrive GiornalediMantova.it.

Nessuna traccia del giovane pescatore

Ma se l’auto è stata ritrovata, del 23enne pescatore di nazionalità romena Raul Cristian Lacatusu, per il momento, non c’è alcuna traccia. Vigili del fuoco e carabinieri sono infatti alla ricerca del giovane ormai da tre giorni, ma finora non è emerso alcun segnale positivo. Quando l’automobile è finita nel Mincio, non lontano dal ristorante “Da Rita”, infatti, a bordo del veicolo c’erano cinque pescatori, tutti di nazionalità romena e tutti residenti a Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona. Dei cinque, tre sono riusciti a mettersi in salvo in modo autonomo; uno invece è stato tratto in salvo da altri due pescatori che erano da poco arrivati sul posto per una gara di pesca; uno dei pescatori, appunto il 23enne Raul Cristian Lacatusu, invece, è stato visto sparire sotto il pelo dell’acqua e da quel momento non si sono più trovate sue tracce.

Leggi anche:  Cadono con l'auto in un torrente, due in codice rosso

Oggi ultimo giorno di ricerche

La giornata di oggi, mercoledì 8 maggio 2019, è l’ultima: come da protocollo, nella serata di oggi (in ogni caso quando la luce non consentirà più di eseguire ricerche che possano essere utili), le ricerche verranno definitivamente interrotte. Sia che il giovane pescatore venga ritrovato, sia che invece non se ne trovi più alcuna traccia. Per quanti lo conoscono e per gli amici che erano a pesca con lui nella giornata di domenica scorsa, sono ore di grande angoscia e prostrazione. Nel momento in cui si è verificato il dramma, le acque del Mincio erano molto veloci e torbide e, in generale, in quel punto sono molto profonde. Il giovane è stato visto affondare nell’acqua del fiume e di lui si sono completamente perse le tracce.