Doveva scontare quasi tre anni di carcere preso su Ponte Pietra. Il giudice aveva appena revocato la sospensione della carcerazione.

Doveva scontare quasi tre anni di carcere preso su Ponte Pietra

Ieri mattina, intorno alle 12, la Polizia di Stato ha intercettato S.M, quarantacinquenne originario dell’Algeria. La sospensione dell’ordine di carcerazione che pendeva sull’uomo, emessa nel marzo 2018, era stata revocata solo una decina di giorni fa dall’Autorità Giudiziaria. Il Tribunale di Verona aveva disposto, in quell’occasione, di procedere all’immediato arresto dello straniero e alla sua traduzione nel penitenziario più vicino.

Ecco quanto dovrà rimanere a Montorio

Il cittadino algerino è stato identificato ieri mattina, nei pressi di via Ponte Pietra, dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona impegnati nell’ordinario servizio di controllo del territorio. A seguito degli accertamenti, effettuati negli Uffici di Lungadige Galtarossa, in esecuzione del provvedimento emesso lo scorso 10 maggio, l’arrestato è stato accompagnato presso il carcere di Montorio dove dovrà scontare la pena residua di 2 anni, 7 mesi e 16 giorni di reclusione.