Droga sequestrato un chilo chilo dalla guardia di finanza di Verona.

Prevenzione da parte dei baschi verdi

L’azione preventiva e repressiva svolta dal Gruppo della Guardia di Finanza di Verona nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, non concede alcuna tregua agli spacciatori.
I costanti controlli dei “Baschi Verdi” e delle unità cinofile del Corpo stanno consentendo al Reparto scaligero di sequestrare ingenti quantità di droga proveniente da tutta Italia,
destinata anche a Verona.

Arrestato un nigeriano

Proprio nella giornata di giovedì 15 marzo che i militari hanno arrestato un soggetto nigeriano con oltre un chilo di marijuana. Il contesto dell’operazione è lo stesso che ha portato al sequestro di circa venti chili di stupefacente nelle scorse settimane: pullman con tratte nazionali, stazione ferroviaria, numerosi passeggeri e bagagli.  L’intuito dei finanzieri e l’abilità del cane Emos anche questa volta sono stati impeccabili: non appena il pullman è arrivato in stazione i militari hanno controllato le persone sull’autobus ed Emos si è subito diretto verso il cittadino della Nigeria, segnalandolo.

Leggi anche:  Aggredito e ucciso in giardino dai due rottweiler della compagna

Accertamenti

I successivi accertamenti hanno permesso di trovare un grosso involucro di cellophane abilmente occultato nel bagaglio al cui interno vi era la droga da consegnare probabilmente a qualcuno che lo stava aspettando nei pressi dello scalo ferroviario cittadino. L’uomo veniva quindi arrestato ed associato presso la casa circondariale di Verona/Montorio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.