Due arresti dei carabinieri nelle ultime 24 ore. In due distinte operazioni, i carabinieri di San Martino Buon Albergo e di Verona, hanno accompagnato in carcere due uomini per aver commesso reati contro il patrimonio in un caso e per stupefacenti nell’altro.

Il primo arresto

Nel primo pomeriggio di ieri, venerdì 15 febbraio, i militari della Stazione di San Martino Buon Albergo hanno rintracciato in città e tradotto in carcere un operaio moldavo 29enne che deve scontare una pena detentiva di 2 mesi e 20 giorni di reclusione inflittagli dal Tribunale di Verona per reati contro il patrimonio.

Il secondo arresto

Nel corso della notte tra venerdì 15 e sabato 16 febbraio, i Carabinieri del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile hanno rintracciato all’interno di un locale della città un cittadino marocchino 40enne, senza fissa dimora, per il quale il Tribunale di Verona aveva disposto la custodia cautelare in carcere. L’uomo, infatti, era sottoposto alla misura del divieto di dimora nella Provincia di Verona, per stupefacenti, ma aveva più volte violato le prescrizioni a lui imposte. Per lui ora si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Montorio.

Leggi anche:  Uomo cade nella vasca dei fanghi, salvato dai vigili del fuoco