Evacuazione piscine Villafranca parla il responsabile. Il problema sarebbe sorto durante il caricamento delle sostanze da parte di un’autopompa.

Evacuazione piscine Villafranca parla il responsabile

Prima la paura, poi l’evacuazione, ora la calma. A fare il punto su quanto accaduto questa mattina alle piscine comunali di Villafranca è stato Matteo Melzi, project manager e consigliere d’amministrazione di Villafranca sport, società costituita dall’associazione temporanea d’imprese per gestire l’impianto natatorio.

“Nessuno si è fatto male”

“Tutto è scaturito da un problema tecnico avvenuto durante il caricamento dei prodotti chimici che vanno nei serbatoi da cui avviene il pescaggio: il caricamento viene effettuato da una ditta esterna che ci rifornisce con un’autopompa. Non c’è stato nessun rischio per i bagnanti perché quei prodotti non vanno direttamente in acqua” ha spiegato Melzi.

L’evacuazione

Poi l’ingegnere ha spiegato i passaggi successivi alla fuoriuscita: “Immediatamente abbiamo disposto l’evacuazione di tutta la struttura, abbiamo chiamato le ambulanze e i Vigili del Fuoco. La nostra priorità era mettere in sicurezza tutti i bagnanti, in particolare i bambini, che non sono mai stati in pericolo”. E i sei ospedalizzati? “Si è trattato di qualche precauzione in più, nessuno di loro è entrato in contatto con le sostanze”. La società ha fatto sapere che la riapertura è prevista già per domani o al massimo giovedì.