Rocambolesco inseguimento nella notte di mercoledì. I carabinieri della stazione di Monteforte d’Alpone, intorno alle 3, hanno intercettato un’auto sospetta che da un veloce controllo è risultata oggetto di furto perpetrato diversi giorni addietro in Dolo, nel Veneziano.

In fuga su auto rubata, il fermo in via Roma

I militari hanno quindi inseguito il mezzo constatando che a bordo c’erano due individui. In collaborazione con una pattuglia di Colognola ai Colli, hanno dato vita ad un’articolata operazione di inseguimento ed accerchiamento del veicolo, non senza scene rocambolesche da parte dei malviventi nel tentativo di sottrarsi al fermo, che si è conclusa in via Roma, a Monteforte d’Alpone.

Arnesi da scatto e un cambiamonete rubato in auto

Al termine delle concitate fasi, i due individui venivano identificati in R.H., 20enne marocchino e in B.A., 39enne veronese. Una volta fermati, i due sono stati accompagnati in caserma ed i successivi accertamenti hanno permesso di constatare che all’interno dell’abitacolo della vettura a loro in uso la presenza di arnesi atti allo scasso, due passamontagna, una pistola da softair ed un cambiamonete, risultato essere stato rubato poco prima all’autolavaggio del distributore di carburanti Agip di Arcole.

Leggi anche:  Tre pedoni colpiti da un'auto ad Alpo, l'autista non si è fermato

L’arresto

Per i due sono scattate immediatamente le manette e dovranno adesso rispondere agli organi giudiziari competenti dei reati di ricettazione e furto aggravato in concorso.