Furto finito in manette all’Ovs. Due stranieri sono stati sorpresi a rubare capi d’abbigliamento nel centro commerciale di San Bonifacio.

Rapina impropria

Nel primo pomeriggio di ieri, martedì 9 ottobre, i militari della Stazione dei carabinieri di San Bonifacio e dell’Aliquota Radiomobile hanno arrestato per concorso in rapina impropria il ventisettenne R.A. ed il diciottenne B.A., cittadini marocchini, irregolari in Italia, senza fissa dimora e nullafacenti, il più giovane dei quali gravato da precedenti di polizia.

Furto di abbigliamento

Gli stranieri, nel corso di una “visita” all’interno del negozio della catena “OVS” del centro commerciale “San Bonifacio”, sono stati sorpresi da un dipendente mentre asportavano vari capi d’abbigliamento per un valore complessivo pari a circa 400 euro. La merce era stata accuratamente occultata in uno zainetto dopo che l’antitaccheggio era stato rimosso.

Tentata fuga

Dopo che sono stati scoperti, i giovani rei hanno tentato la fuga spintonando violentemente a terra il vigilante che li aveva fermati con l’ausilio del dipendente che ne aveva tenuto d’occhio il comportamento sospetto.

Leggi anche:  Donna investita sulle strisce, momenti di paura a San Bonifacio

L’immediato intervento congiunto dei militari dell’Arma, prontamente allertati, ha consentito di immobilizzare senza indugio uno dei due malviventi e di rintracciare e bloccare il secondo che, riuscito a scappare, aveva già raggiunto l’esterno del centro commerciale. A seguito degli eventi, l’addetto alla sicurezza ha riportato lievi contusioni.

Arrestati

I due autori del reato sono stati arrestati e accompagnati nel carcere di Montorio a disposizione della competente Autorità. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al responsabile dell’esercizio commerciale.