Furto in Piazza Erbe, al bar Bloom. La Polizia individua e denuncia il responsabile.

Il fatto

Intorno alle 4 del mattino del 31 luglio scorso è stata segnalata da una pattuglia della vigilanza privata alla sala operativa della Questura, una vetrina laterale del Bar Bloom, che affaccia sul vicoletto in prossimità di via Mazzanti, divelta ed appoggiata a terra. La Volante della Polizia di Stato, intervenuta sul posto, ha individuato subito un testimone che, mentre passava in zona Piazza Erbe, aveva notato la presenza di un uomo e una donna intenti ad “armeggiare” vicini alla vetrina. I due, dopo aver appreso di essere stati notati, sono scappati in direzione Piazza dei Signori.

Il sopralluogo

Il sopralluogo della Polizia Scientifica ha permesso alle forze dell’ordine e agli organi coinvolti di comprendere meglio la dinamica dei fatti: mentre il palo rimaneva in osservazione all’esterno del bar, un uomo, dopo aver manomesso la vetrina scorrevole del box utilizzato dai camerieri per facilitare il passaggio degli ordini sul plateatico, è entrato all’interno dell’esercizio pubblico per asportare il fondo cassa: circa 200 euro. Il ladro, poi, si è allontanato frettolosamente insieme al complice.

Leggi anche:  Donna investita a Pescantina

Furto in Piazza Erbe, al bar Bloom. La Polizia individua e denuncia il responsabile, rimane ignota l'identità del complice donna.

Individuato e denunciato l’uomo

Analizzata attentamente i filmati del sistema di videosorveglianza della struttura, gli uomini delle Volanti hanno riconosciuto il responsabile del furto per P. R., cittadino italiano noto alle forze dell’ordine per aver commesso altri reati con le medesime modalità. Domenica mattina, durante l’attività l’ordinaria di controllo del territorio, una Volante lo ha intercettato in Corso Porta Nuova e, una volta accompagnato in Questura, è stato denunciato per furto aggravato in concorso con persona rimasta ignota. Nei confronti dello stesso è stata inoltre adottata, con finalità preventive, una misura amministrativa che gli operatori di Polizia della Divisione Anticrimine della Questura di Verona hanno già notificato all’interessato. Sono ancora in corso le indagini per rintracciare la donna, per il momento, rimasta ancora ignota.