Al termine di un’attività d’indagine sullo spaccio di stupefacenti nella Lessinia, i Carabinieri della Stazione di Bosco Chiesanuova hanno tratto in arresto un diciannovenne del luogo trovato in possesso di 30 grammi di hashish, 10 di marijuana, 1 di cocaina nonché circa 2300 euro in contanti.

Intervenuta anche un’unità cinofila

Dopo aver alcuni giovani della Lessinia ed aver raccolto elementi sui loro possibili fornitori di droga hanno eseguito una perquisizione domiciliare a casa del diciannovenne. Aiutati da un’unità cinofila dei carabinieri di Torreglia, i militari di Bosco Chiesanuova hanno rinvenuto lo stupefacente ed i soldi, nascosti in varie parti dell’abitazione nonché materiale che ha fatto ritenere inequivocabilmente destinata allo spaccio la droga rinvenuta.

Denunciati altri quattro giovani

Gli accertamenti hanno inoltre permesso di denunciare a piede libero altri 4 giovani, tutti ventenni e di Bosco, che a vario titolo avrebbero contribuito al giro di droga nei monti Lessini. L’arrestato, a cui sono stati sequestrati anche i soldi,  è stato associato al carcere veronese di Montorio in attesa della convalida dell’arresto.