Essere giovani e promesse del nuoto e rischiare la paralisi a causa di uno scambio di persona.

Giovane veneto colpito da un proiettile

Questo è quanto successo al veneto Manuel Bortuzzo, nuotatore 20enne di Treviso, ferito da un colpo di pistola all’Axa, nel quadrante sud di Roma. Poco prima del colpo di pistola vi era stata una rissa a pochi passi da dove è stato ferito l’atleta e per questo, chi si sta occupando delle indagini, è propenso a credere che si sia trattato di uno scambio di persona. A premere il grilletto potrebbe essere stato proprio qualcuno che ha precedentemente partecipato alla rissa e ha confuso il ragazzo per un altro. Al momento sono esclusi coinvolgimenti del giovane Manuel in precedenti risse o discussioni, anche avvenute eventualmente giorni prima.

Le condizioni del nuotatore

Il ragazzo è ricoverato all’ospedale San Camillo di Roma dove è stato sottoposto a un doppio intervento per bloccare l’emorragia toracica e per l’estrazione del proiettile che si è fermato su una vertebra. Le sue condizioni sono stabili, la prognosi è riservata ma non vi sono segni di ripresa degli arti inferiori.