Guida in stato d’ebbrezza e lesioni, arrestato un uomo. Ultimo colpo degli agenti di Lazise ieri sera, durante un controllo ordinario.

Arresto prima di mezzanotte

Prende a pugni un’agente della polizia locale di Lazise, Fernando Nalin Wasthu Lucian Warnakulasuriya, sri lankese classe 1971 residente a Villafranca, è stato arrestato domenica 29 luglio alle 23.45.

L’accaduto

Durante degli ordinari controlli delle strade gli agenti della locale di Lazise domenica sera, alle 22.20 circa, hanno notato una Renault Megan che viaggiava in senso contrario di marcia, effettuando, anche, repentini e improvvisi cambi di direzione. Gli agenti hanno provveduto a fermarlo e dalle verifiche è emerso il “chiaro alito alcolico”. Proprio nel momento in cui gli agenti stavano provvedendo a  fare il test con l’etilometro, Warnakulasuriya, nel tentativo di sfuggire al controllo, ha sferrato una serie di pugni al volto dell’istruttore capo Stefania Pecchini provocandole lesioni e cercando di sfilarle la pistola.

Dal Comando al tribunale di Verona

Una volta al Comando di Lazise, il comandante Massimiliano Gianfriddo e l’agente Antonella Utzeri  hanno proceduto con l’arresto e la verbalizzazione utile per il procedimento per direttissima di questa mattina davanti, dove, convalidato l’arresto, Warnakulasuriya ha patteggiato 5 mesi e 10 giorni di reclusione. Pena sospesa.