Incendio di San Martino, arrestato un uomo. I Carabinieri di Verona sveleranno i dettagli dell’operazione domattina.

Incendio di San Martino, arrestato un uomo

Improvvisa svolta nelle indagini in queste ultime ore. I Carabinieri del Comando Provinciale di Verona hanno fermato un soggetto di nazionalità italiana ritenuto responsabile dell’incendio del concessionario di motociclette, Felix Moto, a San Martino Buon Albergo il 18 settembre scorso.

L’esplosione

Le fiamme erano divampate nella tarda sera di martedì 18 settembre, intorno alle 23, nella sede della Nuova moto Felix di San Martino Buon Albergo in via XX Settembre dove ha sede attività commerciale di rivendita moto posta al piano terra di un fabbricato con alloggi ai piani sovrastanti.

Il ferito

Nell’esplosione era stato ferito un passante che si trovava lì con il suo cane: fortunatamente, dopo essere stato sbalzato dall’esplosione, aveva riportato “solo” la frattura di tibia e perone, ed era stato operato qualche giorno dopo all’ospedale di San Bonifacio.

Leggi anche:  Morto l'anziano di Casaleone che fu investito in agosto

La svolta nelle indagini

In un primo momento proprio fonti delle forze dell’ordine avevano fatto intuire che si fosse trattato di un fatto accidentale, non connotato da dolo. Ma i successivi e ripetuti campionamenti dei Vigili del Fuoco avevano fatto accendere la spia verso un altro scenario. I dettagli dell’operazione, così come l’identità dell’arrestato, verranno diffusi nella conferenza stampa convocata per domattina al Comando Provinciale.