Sono ore di grande angoscia a Parigi e in tutto il mondo per quello che sta accadendo a una delle chiese più importanti, famose e belle del pianeta. La cattedrale di Notre Dame, simbolo storico della capitale francese, è vittima di un terribile incendio che la sta lentamente distruggendo.

Notre Dame a fuoco

Le fiamme si sono sviluppate nel pomeriggio di oggi, lunedì 15 aprile, pare da un’impalcatura che abbracciava la cattedrale per dei lavori di conservazione. Poi il fuoco ha avvolto il tetto e la guglia, fino a farli crollare, intorno alle ore 20. Al lavoro ci sono tantissimi vigili del fuoco che stanno cercando di salvare almeno le imponenti torri della facciata e il perimetro esterno dell’edificio, anche se, come dichiarato da uno stesso rappresentante dei pompieri, c’è il pericolo che crolli tutto.

Tanta gente guarda attonita la cattedrale

I parigini e i tantissimi turisti presenti in città stanno vivendo col fiato sospeso. In migliaia si sono riversati nei pressi della cattedrale per guardare l’evolversi della situazione. Tutta l’area intorno a Notre Dame è stata, comunque, evacuata. Al momento non si registrano  feriti.

Leggi anche:  Incendio nella notte devasta un centro benessere FOTO e VIDEO

Il racconto di un nostro contatto

Un nostro contatto che vive a Parigi, che ci ha anche inviato l’immagine dell’incendio prima che il tetto collassasse, ci ha raccontato come si vivono queste angoscianti ore: “Qui c’è un’immensa folla attorno alla cattedrale che guarda le fiamme in un silenzio irreale. Il danno è immenso e si vede chiaramente anche ad occhio nudo. I parigini saranno migliaia, come tantissimi sono i turisti radunati attorno alla cattedrale. C’è anche Macron e tanta polizia. I vigili del fuoco saranno qualche centinaio, ci sono colonne di camion dei pompieri e la polizia ha transennato tutta l’area. Quello che si sta vivendo a Parigi è davvero drammatico”.