Incidente a Legnago auto dei carabinieri distrutta. Lo scontro è avvenuto a San Pietro di Legnago,  in queste ore i carabinieri stanno ricostruendo la vicenda, il colpevole è stato fermato.

Rapina

Brutto scontro ieri sera, giovedì 11 ottobre,alle 22.50 circa, in piazza della Libertà all’imbocco di via Masala a Legnago. Un magrebino in stato di ubriachezza ha usato violenza contro l’operatore della nettezza urbana sottraendogli il camioncino.

Un testimone che ha assistito al furto del camioncino della Sive ha raccontato quei momenti concitati in cui l’operatore addetto ha fatto tutto ciò che era nelle sue forze per evitare che il magrebino si impadronisse del mezzo ma alla fine non c’è stato nulla da fare ed è stato sbalzato via.

La folle corsa

Una folle corsa quella del magrebino che, zigzagando e danneggiando diverse autovetture ha colpito anche una macchina dei carabinieri di Cerea. I due militari sono riusciti a uscire dall’auto in tempo. Le altre auto colpite erano vuote, perché parcheggiate, tranne una in cui c’era una ragazza che non si trova in gravi condizioni. Due cinquantenni sono invece sotto choc, perché hanno rischiato di essere investiti dalla follia dell’uomo.

Leggi anche:  Incidente mortale sul lavoro, Treno Verona-Milano investe operaio. Circolazione ferma tra Brescia e Rovato

Un’altra pattuglia che lo stava inseguendo ha messo fine alla sua folle corsa.

Articolo in aggiornamento

In mattinata verranno forniti ulteriori dettagli nella conferenza stampa organizzata dai carabinieri del Comando Provinciale.

SEGUIRANNO ACCERTAMENTI NELLE PROSSIME ORE