Madre e figlio minorenne provano a scassinare auto: arrestati. La “premiata ditta” si è resa protagonista all’Iper Tosano di San Pietro di Legnago.

Madre e figlio minorenne provano a scassinare auto: arrestati

Era il tardo pomeriggio di sabato quando i Carabinieri della stazione di Legnago, appostati nel parcheggio dell’ipermercato “Tosano” di San Pietro di Legnago, hanno notato dei movimenti sospetti da parte di una coppia che armeggiava intorno ad una vettura. La tecnica consisteva nel tentare di forzare il finestrino da parte di un ragazzo minorenne, per rubare quanto contenuto all’interno della macchina, mentre la madre F.M., cittadina italiana, classe 1988, pregiudicata, fungeva da “palo”.

Bloccati in flagrante dai Carabinieri

Tuttavia i Carabinieri si avventavano sulla coppia, poco prima che il ragazzo, con un cacciavite, riuscisse a forzare lo sportello, bloccandoli e traendoli in arresto per tentato furto, aggravato, in concorso. Il minore veniva portato presso l’Istituto penale minorile di Treviso, mentre la madre presso la propria abitazione in attesa del giudizio direttissimo che è stato celebrato in mattinata, dove il giudice Carola Musio ha convalidato gli arresti e disposto per la madre la liberazione e obbligo di presentazione quotidiana dai Carabinieri e concesso i termini di difesa fissando il processo al 27 maggio. Mentre per il minore il 13 ci sarà l’udienza di convalida.