Un caso di meningite è stato registrato dall’Azienda Ulss 9 di Verona.

Si tratta di bambina di un anno e mezzo, ricoverata la notte scorsa al ‘Mater Salutis’ di Legnago per febbre, convulsioni e sopore.

La rachicentesi (puntura lombare) ha evidenziato un meningococco al test rapido per cui la piccola è stata trasferita presso la terapia intensiva pediatrica dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona.

La bambina è stata regolarmente vaccinata, secondo il calendario vigente all’epoca, per meningococco di tipo Acwy. La piccola è stata sottoposta a terapia antibiotica, è in buone condizioni generali, vigile e normalmente reattiva.

Resta ricoverata in terapia intensiva per il monitoraggio dei parametri vitali e il proseguimento delle cure. Sono state eseguite la denuncia di malattia infettiva presso le autorità competenti e la profilassi antibiotica dei contatti.