A conclusione di ripetuti controlli mirati, il Questore di Verona ha disposto ieri la chiusura per 30 giorni della Sala VLT denominata “New Luxury”, ubicata in via Mascagni.

A fare le scommesse erano anche ragazzini

I frequenti interventi effettuati da parte del personale della Polizia di Stato della Questura di Verona hanno evidenziato come l’esercizio commerciale sia frequentato da giovani minorenni. L’assidua attività degli uomini della Divisione P.A.S.I. ha avuto inizio già nel mese scorso quando, al titolare del locale è stato contestato di aver consentito l’accesso alla Videolottery ad un ragazzo di 16 anni e di aver accettato, senza previa richiesta dei documenti idonei ad accertarne la maggiore età, la proposta di scommesse da parte del minore.

Le sanzioni

Oltre alle sanzioni amministrative già erogate lo scorso 18 settembre, per un ammontare di circa 20.000 euro, alla luce del palese abuso della licenza da parte della titolare dell’esercizio commerciale, nella mattinata odierna gli operatori della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura di Verona hanno proceduto a porre i sigilli alla Sala Slot, notificando un provvedimento di chiusura per 30 giorni ai sensi dell’art. 10 del T.U.L.P.S che prevede la possibilità per il Questore di disporre la sospensione della licenza degli esercizi commerciali in caso di abuso delle autorizzazioni di polizia.