Insultata sul web per il colore della pelle, rivincita per Sevmi: terza a Miss Italia 2019.

Sevmi insultata per il colore della pelle

Anche una reginetta di bellezza può essere vittima di insulti razzisti. E’ quanto accaduto a Sevmi Tharuka Fernando, 20 anni, nata a Padova e residente a Villanova di Camposampiero una delle concorrenti di Miss Italia 2019. Non era ancora cominciata la finale del concorso di bellezza, che ieri ha decretato la sua vincitrice, che nei giorni scorsi si era già registrato il primo caso di ‘odio in rete’. Ma Semvi ha avuto la sua rivincita essendosi classificata al terzo posto nella finalissima di ieri sera.

Le origini di Semvi

Sevmi Fernando è nata a Padova, ma ha origini bengalesi: il padre, infatti, si è trasferito a Villanova di Camposampiero (Padova) dallo Sri Lanka circa trent’anni fa e, poco dopo, è stato raggiunto anche dalla moglie. In Italia è nata Semvi che era tra le 80 finaliste della 80esima edizione del concorso di bellezza più famoso d’Italia.

Leggi anche:  Inferno nella notte sull'autostrada A4, un morto e due feriti

Gli insulti in rete e la reazione di Semvi e delle altre ragazze in gara

“Tu non rappresenti i canoni di bellezza italiana, non meriti di partecipare a Miss Italia!”, questo uno dei messaggi meno coloriti che Sevmi  ha ricevuto. Il colore della pelle in Italia continua ad essere motivo di insulti e fonte di discriminazioni. “Purtroppo ci sono ancora tanti pregiudizi, tanta gente non accetta che io sia italiana solo perché ho la pelle scura”, ha evidenziato la giovane ragazza. Tante concorrenti del concorso hanno manifestato il loro sostegno a Semvi che è stata incoraggiata anche da Denny Mendez, prima miss Italia di colore.