Picchia la ex arrestato a Bussolengo. Per farlo è partito dalla provincia di Como e non ha esitato nonostante la presenza della figlia piccola di lei.

Picchia la ex arrestato a Bussolengo

“Vado a Bussolengo e l’ammazzo”. Con queste parole dettate da un forte impeto di gelosia, sabato scorso un 48enne è partito dalla provincia di Como per incontrare la sua ex convivente. Quando è entrato nell’abitazione bussolenghese della donna, una 49enne veronese, l’ha aggredita violentemente nonostante la presenza della figlia di otto anni letteralmente terrorizzata avanti alla furia dell’uomo, che è giunto a strappare una vistosa ciocca di capelli alla vittima, picchiata e trascinata per la chioma, procurandole ferite giudicate guaribili in dieci giorni di prognosi.

L’intervento dei Carabinieri

Provvidenziale l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Bussolengo, allertati da un testimone, poiché hanno fermato l’uomo arrestandolo per lesioni personali aggravate prima che perpetrasse ulteriori violenze. Dopo due giorni nella cella della caserma dei Carabinieri di Peschiera del Garda, stamane il reo è stato giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Verona: il giudice ha convalidato l’arresto disponendo il divieto di dimora a Bussolengo, dove risiede la parte offesa.