Pluripregiudicato irregolare arrestato a Verona. L’uomo è stato trovato in possesso di 15 grammi di cocaina, 13 di hashish e quasi 4 mila euro in contanti dagli agenti delle Volanti della Questura veronese.

La droga e i contanti

Quindici grammi di cocaina e circa tredici di hashish, oltre ai quasi 4 mila euro in contanti è quanto sequestrato lo scorso 10 gennaio dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona. A finire in manette, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un trentaduenne di nazionalità marocchina, arrestato dai poliziotti in Borgo Roma.

L’identificazione

Nella tarda serata di giovedì, poco prima di mezzanotte, Lafdidine Ahmed è stato individuato, in via Scuderlando, dall’equipaggio in servizio di controllo del territorio. Il  comportamento sospetto dell’uomo che, accortosi dell’arrivo della Volante, ha lasciato cadere a terra un involucro bianco, ha indotto gli agenti a fermare lo straniero per sottoporlo ad identificazione.

La perquisizione

Dopo aver  recuperato la confezione di cellophane termosaldata e aver riscontrato la presenza di droga al suo interno, gli operatori di Polizia hanno deciso di sottoporre il fermato a perquisizione personale che ha consentito di rinvenire 1015 euro in contanti, due telefoni cellulari e una chiave di porta blindata.

Leggi anche:  Droga nel locale: chiuso il "Bar Gioachini Laura" a Sommacampagna

A casa dell’uomo

Le ricerche effettuate in zona hanno consentito di individuare, poco distante, nella medesima via, il domicilio del soggetto, all’interno del quale gli agenti sono riusciti a recuperare altri 3 involucri, di peso e forma diversa, contenti polvere di colore bianco; un bilancino di precisione con tracce evidenti di sostanza stupefacente; la stessa carta pubblicitaria all’interno della quale era  stato avvolto l’involucro rinvenuto in strada e numerosi frammenti di carta cellophane opportunamente ritagliata allo scopo di confezionare le singole dosi di sostanza stupefacente. Oltre a questo, anche una busta contenente 2820 euro in contanti, debitamente sequestrato insieme al restante materiale.

Rimane in carcere

Lafdidine Ahmed, pluripregiudicato per reati specifici e irregolare sul territorio nazionale è stato dunque arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, ed accompagnato presso il Carcere di Montorio in attesa del processo. Nella mattinata odierna, il Giudice per le Indagini Preliminari  ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere in attesa del processo.