Rapina e aggressione. Al giovanissimo ladro è stata vietata anche la possibilità di dimora nella provincia di Verona.

Arrestato un cittadino italiano

I Carabinieri della Compagnia di Verona, nella notte di mercoledì 17 luglio, hanno arrestato un cittadino italiano, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Rapina

Un ventunenne italiano, disoccupato, residente nella bassa veronese, insieme ad altre 3 persone ad oggi non identificate, hanno rapinato del portafogli un cinquantunenne mercoledì intorno alla mezzanotte.

Identificazione

A seguito della denuncia al 112 fatta dal malcapitato, i carabinieri del Radiomobile, sulla scorta delle indicazioni fornite, hanno eseguito la ricerca degli autori. In pochi minuti l’equipaggio dei Carabinieri, controllando la zona antistante la Stazione ferroviaria di Verona Portata Nuova, ha notato una persona corrispondente alla descrizione avuta, bloccandola.

La pena

Il 21enne, resosi conto della situazione, ha opposto decisa resistenza ai militari venendo perciò arrestato. L’Italiano, processato con rito direttissimo, a seguito della convalida dell’arresto è stato gravato della misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Verona. Ed è stato deferito anche all’autorità giudiziaria per la consumata rapina per cui le indagini proseguono.