Rapinato anziano nel veronese. Arrestato un magrebino dai carabinieri a Borgo Nuovo.

Rapina

I carabinieri della Compagnia di Verona, nella notte di ieri, domenica 26 agosto, hanno arrestato un magrebino, responsabile di rapina di un cellulare ai danni di un settantottenne veronese. Le attività si sono svolte in zona Borgo Nuovo.

Il fatto

In particolare l’immigrato, nullafacente, pregiuducato, regolare, dopo avere strappato il cellulare dalla mano dell’anziano, si è dato alla fuga per vie circostanti.  Alla scena ha assistito un altro ragazzo che ha provato a bloccare il marocchino senza riuscirci, venendo colpito con un calcio ad una gamba.

Tentata fuga

Gli equipaggi della Radiomobile, allertati dalla Centrale Operativa, vicini alla zona interessata, hanno raggiunto il fuggitivo che a fatica è stato bloccato ed arrestato. Anche il telefonino, gettato dal rapinatore durante la fuga, è stato ritrovato e restituito al malcapitato.

Rimane in carcere

Il trentaduenne originario del Marocco ma di fatto domiciliato in città, dopo avere trascorso la notte in cella è stato giudicato con rito direttissimo. A seguito della convalida dell’arresto il Giudice ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di firma quotidiano rinviando l’udienza al 30 agosto.